Pages - Menu

12 ago 2017

Incontri casuali






Primo mese di incontri casuali: un tuffo nel cinema che mi piace.

American Ultra — Nima Nourizadeh, 2015
Brazil — Terry Gilliam, 1985
Scott Pilgrim vs. the World — Edgar Wright, 2010
Napoleon Dynamite — Jared Hess, 2004

Super 8 — J. J. Abrams, 2011
Back to the Future — Robert Zemeckis, 1985
The Goonies — Richard Donner, 1985
The Edge of Seventeen — Kelly Fremon Craig, 2016
Play It Again, Sam — Herbert Ross, 1972

Eternal Sunshine of the Spotless Mind — Michel Gondry, 2004
Me & Earl & the Dying Girl — Alfonso Gomez-Rejon, 2015
Ferris Bueller’s Day Off — John Hughes, 1986

24 giu 2017

Cosa rende felice un introverso

1. Le cuffie



Strumento indispensabile che permette di isolarsi dalle numerose insidie che si potrebbero palesare sul vostro cammino durante il giorno: dal rumore del tamarro che gira in macchina con la musica a palla al tipo che ti ferma per cercare di venderti l'ennesimo, orribile "ritratto di clown triste che beve" dipinto dai "poveri bambini-polpo prussiani".

2. I piani rinviati o cancellati



A volte, magari in un momento di debolezza o distrazione, vi sarà capitato di accettare qualche invito per una serata in discoteca o una bella giornata in spiaggia dove vi ritrovereste a dover sgomitare per un posto all'ombra.
Avete detto di sì, magari pensando che quel giorno non sarebbe mai arrivato. Ma eccolo lì.
Per fortuna, a volte il destino può dare un po' di tregua. Netflix, libro...ecco che arriviamo!

3. Gli amici



Sì, dai. In fondo siamo introversi, non sociopatici. A chiunque fa piacere avere degli amici, specie se sono quegli amici che sanno chi sei e come sei fatto. Formano il tuo piccolo gruppo alle feste e ti forniscono uscite d'emergenza dalle situazioni (quelle e le bombe fumogene di Batman).
Ma, cosa più importante, non si danno mai per vinti e continuano a chiamarti e a invitarti ad uscire, anche se qualche volta devono braccarti.

26 apr 2016

Types and Darth Vader

Strani esperimenti si profilano all'orizzonte, in questi giorni.
In mezzo a progetti da seguire e illustrazioni fanno capolino personaggi fatti di lettere e simboli.
Sto impazzendo? Probabile.
Sclera a parte tutto procede per il meglio. 
Spero di poter tornare quanto prima a scrivere qualcosa di corposo su questa pagina.








08 apr 2016

The Debut

Era da un po' di tempo che non aggiornavo il blog.
Esistono dei periodi, nella vita di una persona, in cui le cose da fare sembrano accumularsi come tasselli di un Jenga gigantesco.
Fra scuola, lavoro e altre cose si stanno susseguendo un bel po' di cambiamenti, cambiamenti che non è sempre facile annotare su questa pagina.
Fra tante cose, in questi giorni ho partecipato con un'illustrazione a una mostra che secondo me merita un botto (e non lo dico solo perché c'è anche un mio lavoro, eh!).
La mostra si chiama The Debut; è sita in centro a Udine, distribuita in 5 piccole librerie che forniscono alle illustrazioni una cornice fenomenale.



All'inaugurazione c'era davvero un botto di gente e non potevamo esserne più felici.
Se foste interessati, potrete ammirare le trenta e fischia opere fino al 16 di aprile.

Link all'evento di Facebook:
https://www.facebook.com/events/1693876630888114/

Link a un interessante articolo che parla della mostra:
http://udine.constraint.nl/esposizioni/the-debut-mostra-udine/

09 feb 2016

Il mio nuovo, primo giorno di scuola

Questa settimana ho cominciato un corso di grafica.
Era da un sacco di tempo che lo aspettavo e il momento è finalmente arrivato. Sono felicissimo di aver iniziato questo corso, anche se, all’inizio, devo ammettere che l’idea di tornare sui banchi di scuola mi creava qualche ansia.


Una delle cose più demoralizzanti è sentirli dire:


“Oh! Guarda che non ci sono cantieri da guardare, qui!”

Oppure: 


“Eccoli! Sempre a rubare il lavoro ai giovani, invece di andare in pensione!”

Ma, alla fine, ho deciso di fregarmene.


Perché non c’è miglior modo per riuscire in una cosa che essere se stessi, a proprio agio a qualunque età.


Ed è così che ho rispolverato il mio armamentario da scuola e mi sono presentato, carico di aspettative.









Ovviamente scherzo! Il corso è una vera figata e gli altri sono persone fantastiche e penso di aver passato le prime due giornate con questa espressione.


Anche perché, in fondo, non è che sia così vecchio, rispetto a loro.

E ora mi ascolto un bel CD e gioco col Game Boy.

29 gen 2016

Eevee



Quest'anno uscirà il gioco che la maggior parte dei fan accaniti dei Pokemon si è sognato per tutta la vita: del tipo che ti svegli la notte, gli occhi spalancati e il fiato corto, chiedendoti se è veramente vero (o una verità veramente vera).
Magari sarà una figata, magari si giocheranno malissimo questa opportunità di portare i Pokemon nel mondo reale e far sì che gente come me decida di lasciare la mamma a Biancavilla per girare il mondo (e, probabilmente, morire in mezzo al mare tentando di catturare uno Psyduck).
Intanto ho creato una mia versione di Eevee, da postare (come al solito in ritardo) sulla pagina di Sketch Dailies.

25 gen 2016

Professor X


Dopo un po' di tempo ho deciso di partecipare di nuovo all'appuntamento quotidiano di Sketch Dailies.
Ovviamente l'ho finito in ritardo, comunque questo è il Professor X degli X-Men.